Intervista – Crescere ogni giorno: Rizzo

Foto MANUELGRAZIA

Intervista alla protagonista dell’episodio 399 di #LFMConsiglia del 7 dicembre 2022.

Alessandra Rizzo, in arte semplicemente Rizzo, è una giovane artista classe 2002 molisana.
Si avvicina al mondo della musica all’età di tre anni grazie alla madre pianista e alla danza, da sempre sua grande passione. 
Nel tempo, scopre l’amore per il canto e inizia a coltivare il proprio talento da sola, finché più tardi, verso i 10 anni, decide di iscriversi a un Accademia per migliorare le sue doti vocali e, nel mentre, continuare in parallelo a portare avanti il suo percorso nel mondo della danza. Conosce i produttori “The Ceasars” nel 2019 e inizia a produrre con loro i primi singoli da indipendente, per poi affacciarsi al mondo delle etichette discografiche nel 2021 con Zanna ed Emis Killa, grazie ai quali entra a far parte del roster di artisti marchiato “Hateful Music” con l’appoggio di Sony music Italia. Nello stesso anno pubblica il singolo “Spaccherei” “Ora vai”.
Il 2022 si apre invece con “Siberiana” e prosegue con “Forte forte” feat. Roshelle ed “Eri aria”. Ulteriore soddisfazione di Rizzo è stata la nomina di “Artista del mese” di novembre da MTV.

Disponibile da venerdì 2 dicembre, invece, “Ti prego portami dei fiori” (Epic/Sony Music Italy) è il suo ultimo singolo.
Il brano, prodotto in collaborazione con Greg Willen e Jvli, è un inno alla fuga dalle situazioni in cui non ci sentiamo compresi e accettati.

Di tutto questo, e di molto altro, ne abbiamo parlato direttamente con lei, in questa interessante intervista, concessaci dall’artista con grande disponibilità

Ci racconti il tuo percorso artistico, fino a questo momento?
Ho iniziato a cantare da piccola e ho frequentato alcune accademie di canto, amavo scrivere e a un certo punto ho iniziato a prendere alcune lezioni di pianoforte, per accompagnarmi. Da lì ho capito che volevo creare una mia musica che fosse anche per gli altri. Nel 2020 ho pubblicato due singoli da indipendente e l’anno dopo ho firmato con Sony insieme a Zanna ed Emis, entrando a far parte della famiglia Hateful. Ad ora ho pubblicato una serie di singoli e ci saranno tante nuove sorprese!

Ad oggi, qual è la tappa più importante?
Tra le più importanti credo ci siano la firma con Sony e la partecipazione al tour di Emis, dove l’ho accompagnato come ospite. Le tappe più importanti, però, per me sono quelle che vivo ogni giorno andando in studio e sperimentando nuove cose, cresco musicalmente.

Veniamo a “Ti prego portami dei fiori“, il brano con cui ti abbiamo conosciuta all’interno del nostro portale. Cosa rappresenta per te?
È un brano a cui tengo molto, sia per l’argomento che tratta, sia per la produzione che c’è sotto, infatti è un “glow up” del mio percorso sonoro che sta avendo una sua evoluzione più elettronica.

In quanto ultima uscita, “Ti prego portami dei fiori” è sicuramente un pezzo che vale molto, per te e per il tuo percorso artistico. Tuttavia, guardando indietro, a quale altro tuo brano sei particolarmente legata?
Un altro brano a cui sono molto legata è “Spaccherei”, perché l’ho scritta in un momento particolare. È uno sfogo scritto su note che si è trasformato in musica così com’era ed è stato anche il primo pezzo che ho pubblicato con Hateful e Sony.

Quale brano di altri artisti, invece, avresti voluto scrivere tu?
Sei Acqua” di Venerus mi fa provare troppe emozioni belle.

Prossimi passi? A cosa stai lavorando?
Sto lavorando a tantissimi brani, non voglio anticipare troppo!

Sogni nel cassetto?
Vivere per sempre di musica e avere una bella famiglia.

Chi è Rizzo oggi?
Rizzo oggi è una ragazza con degli obiettivi e che si impegna con tanti sacrifici per portarli avanti, felice di quello che sta costruendo.

Dove, invece, vuole arrivare?
Spero di poter andare presto in tour per l’Italia, e perché no anche all’estero e riuscire ad avere una grande fanbase.

Grazie per la disponibilità, è stato un piacere.
Grazie a voi!

Profilo Spotify dell’artista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...