Intervista – Dalila Bizzini

Ecco cosa ci ha raccontato la protagonista dell’episodio 196 di #LFMConsiglia dell’11 aprile.

Dalila Bizzini, è una cantautrice classe ’96.
Vive a Bologna, città dove ha conseguito la lauea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo. Studia canto e musica dall’età di 11 anni.
Alla ricerca costante del proprio mondo, si ritrova attraverso il suo secondo singolo “Aritmia” (arrivato dopo Truman Show), brano che tratta di tutte quelle piccole e grandi emozioni spesso trascurate e relegate alla noia della routine.
Proprio con il suo ultimo brano, ve l’abbiamo presentata, brano del quale (tra le tante cose) ci ha parlato lei stessa, in questa intervista.

Aritmia” è stato l’apprezzatissimo pezzo protagonista dell’episodio di #LFMConsiglia a te dedicato, il quale ti ha condotta fino al terzo gradino del podio, nella nostra graduatoria dell’Artista del mese di Aprile.
Ti va di spiegarci il significato di questo brano?

Questo brano, il mio secondo singolo, rappresenta un lato di me introspettivo e intimistico. Mi sono chiesta: perché quando il cuore ci batte a un ritmo irregolare cerchiamo in tutti i modi di “calmarci” o di controllare quell’emozione? Perché non la viviamo e basta? A me basta vivere di brevi istanti ma forti, mi basta seguire il suono dell’Aritmia, appunto.

“Aritmia” è già fuori ormai da qualche settimana; ti aspettavi il successo che ha avuto?
Sinceramente ero fiduciosa, ma non avrei mai pensato di raggiungere quasi 70.000 views su YouTube e 50.000 stream su Spotify. È pazzesco!

Parliamo un po’ di te. Cosa rappresenta la musica nella tua vita?
La musica è sempre stata in primo piano, sempre un faro presente e pronto ad illuminarmi il percorso.

Come e quando hai iniziato a fare musica?
Ho iniziato da piccolina, sceglievano sempre me per esibirmi nelle recite a scuola e così ho iniziato a fare teatro e musical. Poi a 11 anni ho cominciato a studiare canto e dopo il liceo mi sono laureata in DAMS – Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo.

Come descriveresti la “Dalila artista”?
Cerco sempre di non rinchiudermi dentro uno schema, per quanto sia difficile. Sicuramente il mio lato artistico vuole battersi per temi importanti, per le donne in generale e per tutti i tabù di cui non si parla mai abbastanza, temi che poi diventano centrali nelle mie canzoni.

Come, invece, fuori dalla sala d’incisione?
Sono una ragazza con molta forza di volontà e determinazione, anche nella vita di tutti i giorni: se mi impunto su qualcosa, la ottengo.

C’è un modello a cui ti ispiri?
Ho tanti punti di riferimento, tra cui i grandi cantautori italiani, ma non un idolo o qualcuno a cui mi ispiro totalmente. Credo di aver preso negli anni da tanti artisti diversi, sia nazionali che internazionali.

Il Feat. dei sogni? (artista italiano o internazionale con il quale vorresti collaborare un giorno)
In questo momento mi piacerebbe molto lavorare con Tha Supreme e Mara Sattei, perché li vedo molto determinati nelle loro scelte e credo procedano dritti come un treno (su cui vorrei salire anch’io) senza che nessuno li possa fermare. Sanno il fatto loro.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Scrivere scrivere scrivere, che si tratti di canzoni o libri o altri tipi di storie, so che la scrittura è il mio punto di partenza e d’arrivo allo stesso tempo.

Dove ti vedi tra 5 anni?
Probabilmente ancora alla ricerca del mio posto nel mondo, che spero sia più di uno anche perché la vita sedentaria non fa per me.

Grazie per la bella chiacchierata ed in bocca al lupo per tutto
Grazie a voi per tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...