Arte, musica e buon cuore: Francesco Dal Poz

Approfondimento sul protagonista dell’episodio 168 di #LFMConsiglia, del 28 gennaio 2021

Francesco Dal Poz è cantautore e polistrumentista trevigiano, nato il 7 maggio
1995. Lo abbiamo conosciuto con il suo brano “Tisana”, all’interno dell’episodio 168 della nostra  rubrica, lo scorso 28 gennaio.

Gli inizi – Il cantautore classe ‘95 dimostra il suo talento e la passione per la musica, sin da piccolo dapprima (all’età di 7 anni) iniziando a studiare pianoforte ed in seguito (a 9 anni) approcciandosi alla chitarra e cominciando a scrivere le prime canzoni (con il supporto e la guida dal padre, musicista).

Le arti e la scrittura – Dall’adolescenza, Francesco si addentra ancor più nel mondo dell’arte a 360°, e lo fa da protagonista. Nel corso degli anni, infatti, coltiva le passioni per il teatro (come attore e realizzatore delle musiche di scena) e per la scrittura (componendo un romanzo). Proprio quest’ultima lo porta, nel 2017, un caro amico malato di S.L.A., a scrivere il libro La Coccinella, ricevendo grande riscontro tra il pubblico e la stampa (Rete Veneta, Antenna 3, la Tribuna di Treviso, il Gazzettino) ed arrivando ad essere il libro più venduto online sul portale ilmiolibro.it.

Percorso artistico – A 12 anni, Francesco registra i suoi primi 10 inediti in studio di registrazione; nello stesso periodo, comincia lo studio di basso e batteria e nasce la sua band che, da lì ad oggi, si esibisce in buona parte del paese.
A 15 anni, alla grande soddisfazione dettata dall’apprezzamento da parte del pubblico della sua musica, si aggiunge il prestigioso riconoscimento conferitogli dalla città di Treviso, ossia il noto “Premio della Bontà”, per l’impegno sociale manifestato attraverso i concerti. Dai 15 ai 19 anni, come anticipato, affianca l’attività̀ concertistica al teatro con la compagnia “Ombre di Teatro”.
A 21 anni firma il suo primo contratto discografico con un’etichetta indipendente che produce il singolo Te, presentato successivamente ad Area Sanremo.

Live e premi – La sua attività artistica lo porta ad esibirsi su molti palchi in Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Abruzzo, Marche, Puglia e Sardegna, condividendoli con Zero Assoluto, Iva Zanicchi, Ronnie Jones, Damien McFly e molti altri.

I singoli – Anche la sua produzione artistica procede spedita e, tra il 2017 e il 2020 , pubblica svariati singoli come “Mi piaci così”, “Il cerchio” ed “Il mondo è tuo” (brano uscito il 19 ottobre  2019, caratterizzato dalla presenza di una orchestra d’archi). A questi, si aggiungono gli  ultimi due singoli, vale a dire “Cerco casa” e “Tisana, brani” che andranno a far parte dell’album dell’artista, attualmente in lavorazione e prossimo all’uscita.

“Cerco casa” – Brano disponibile, su Spotify e gli altri store digitali, dall’8 maggio 2020, “Cerco casa” è caratterizzato da un testo che racchiude una miriade di sentimenti, che parla di amore ma anche della voglia di stabilità, di stare insieme, di concretizzare una relazione e di poter dire finalmente “Nessuno ci dividerà“.
Il pezzo nasce all’inizio del 2020, in un momento storico in cui il vivere a distanza è diventato purtroppo la normalità, diventando, quindi, un manifesto perfetto della volontà di  iniziare una nuova fase della propria vita, una fase positiva carica di speranza.

“Quando l’amore non è più solo un gioco, ma una scelta, la voglia di andar a vivere insieme diventa sempre più concreta, accompagnata dal timore del ‘per sempre’. Nella camera disordinata di lei, in cui è necessario mettere due materassi a terra per starci in due, i protagonisti pensano al loro futuro, consapevoli che, al di là del luogo, stanno bene ovunque siano insieme“.

“Tisana” “Tisana”, invece, è l’ultimo brano pubblicato fino a questo momento dall’artista  trevigiano (inserito, come detto, nell’episodio i #LFMConsiglia a lui dedicato). Disponibile da 20 novembre 2020, come anticipato, è il secondo estratto, del prossimo disco

“’Se hai un problema, parlane, non tenere tutto dentro’. ’Tisana’ si sviluppa come un dialogo che avviene una sera tardi davanti una tisana e una torta; l’obiettivo è quello di incoraggiare l’altra persona a non considerarsi sbagliata e spronarla a mettersi più in gioco. La tisana qui diventa un simbolo del calore umano, dell’incontro e della condivisione. Come ‘Cerco casa’ precedente singolo tratto dal nuovo album, anche ‘Tisana’  racconta un’esperienza realmente avvenuta. Il brano, nato con l’idea di incoraggiare l’altro (nel senso più ampio del termine), è diventato per me stesso una piccola terapia personale durante un periodo difficile vissuto nei mesi passati’.”

Un artista, dunque, capace di cimentarsi in molteplici determinazioni dell’arte, in virtù delsuo grande talento, trovando anche lo spazio per fare qualcosa per gli altri, grazie a qualcosa che è enorme e importante quasi, se non di più, come il suo amore per la musica: il suo buon cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...